Pulizia professionale dei denti


Almeno una volta all’anno si deve andare a fare una visita di controllo dal proprio medico dentista e a farsi fare la “pulizia dei denti”, ossia a un trattamento di igiene orale professionale.

La pulizia dei denti serve per la rimozione di placca e tartaro, che sono i veri nemici della bocca.

Con il normale spazzolino riusciamo infatti a pulire la superficie dei denti al di sopra della gengiva, ma non riusciamo a togliere quello posizionato nei punti difficili e quello sotto la gengiva, non visibile e non raggiungibile dallo spazzolino, che è il responsabile di gengiviti e parodontiti.

La zona posteriore agli incisivi inferiori è molto difficile da pulire per cui si accumula rapidamente placca e tartaro, che si riesce a togliere solo con una pulizia professionale. Voi non avete mai guardato questa parte della vostra bocca? Andate davanti a uno specchio e con la testa piegata provate a guardarvi.

Il tartaro infatti provoca infiammazione e se non rimosso causa tasche gengivali, recessioni gengivali, fino alla perdita del dente.

 

Le recessioni gengivali provocano un danno estetico e inoltre portano ipersensibilità dentale.

Le recessioni gengivali sono irreversibili e si possono correggere solo chirurgicamente con innesti di gengiva o connettivo.

Retrazione Gengivale

Come si esegue una pulizia professionale

Scopo principale della pulizia professionale è togliere il tartaro sottogengivale, non visibile e non raggiungibile dallo spazzolino.

Si utilizzano strumenti a ultrasuoni e strumenti manuali.

Gli strumenti a ultrasuoni sono dotati di particolari punte che permettono di raggiungere il tartaro sottogengiva.

La punta compie un movimento vibratorio (fino a 20000 vibrazioni al minuto) che riesce a rimuovere delicatamente il tartaro.

Anche gli strumenti manuali hanno punte particolari, solo che non vibrano. Vengono utilizzati da soli o insieme agli strumenti a ultrasuoni.

Rimozione del tartaro sottogengivale con strumenti a ultrasuoni e strumenti manuali.

Dopo la rimozione di placca e tartaro le macchie superficiali dei denti vengono eliminate mediante una particolare gomma e una pasta contenente abrasivi che, girando a elevata velocità, ha una azione smacchiante.

Naturalmente vengono rimosse solo le macchie esterne, per le macchie interne bisogna ricorrere a una procedura di sbiancamento.

La seduta di igiene orale professionale include anche un programma personalizzato di istruzione e motivazione del paziente all’igiene orale.

Pulizia professionale dei denti

L’igiene orale quotidiana può non bastare per rimuovere in profondità placca e batteri soprattutto negli spazi tra i denti, nel limitare delle gengive e nella parte dei denti rivolta all’interno della bocca.

Per questo è molto importante sottoporsi periodicamente ad una seduta di scaling, una pulizia dei denti approfondita tramite ultrasuoni, presso uno studio odontoiatrico.

Questa permetterà di raggiungere i punti più difficili evitando l’insorgere di carie e il propagarsi di malattie dei denti e delle gengive come piorrea e gengivite e rimuovendo le incrostazioni di placca e tartaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *